Progetti

Quanto consuma la Val di Non? Qual è la situazione delle emissioni registrate in valle? E come ridurle del 20% entro il 2020?
Sfoglia le relazioni Piano di Azione per l’Energia Sostenibile Comunità della Val di Non
Interventi di efficientamento energetico

 


27 Comuni della Valle di Non hanno aderito al Patto dei Sindaci, ovvero il Movimento Europeo che coinvolge autorità locali e regionali nell’impegno comune di aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. Attraverso questo impegno i firmatari del Patto intendono raggiungere e superare l’obiettivo europeo di riduzione del 20% delle emissioni di CO2 entro il 2020. Le attività, gli obiettivi, i tempi e gli attori territoriali coinvolti vengono scritti nel PAES, Piano di Azione per l’Energia Sostenibile: in questa sezione verranno costantemente aggiornate le informazioni circa i passi tecnici che si stanno compiendo per arrivare a scrivere questo documento.

(vi ricordiamo che la nostra pagina Facebook si trova a questo indirizzo)

PRIMO PASSO: inventario base delle emissioni (IBE)
La prima fase per la redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile è stata dedicata a un’accurata raccolta dei dati utili alla definizione dell’IBE.
L’IBE (Inventario Base delle Emissioni) rappresenta la quantificazione delle emissioni di anidride carbonica di un dato territorio e viene preso come riferimento per la determinazione delle azioni di riduzione. I dati che concorrono alla quantificazione dell’IBE sono rappresentati da tutti i consumi elettrici e termici (metano, gasolio, GPL, biomassa,..) dovuti alle abitazioni, alla presenza turistica, alla mobilità pubblica e privata, alla piccola industria, al settore terziario, agli edifici pubblici e ai servizi come l’illuminazione e l’acquedotto comunale.

Le medie e grandi industrie sono incluse in piani di riduzione delle emissioni ad hoc e pertanto non sono incluse nel presente piano.
La raccolta dati si è conclusa a fine dicembre 2014: qui di seguito i RISULTATI.

CONCLUSIONE IBE
L’elaborazione dei dati raccolti relativi ai consumi delle diverse categorie ha permesso di calcolare le emissioni di anidride carbonica dei Comuni della Val di Non.
Sono risultate circa 140.000 tonnellate di CO2 emesse all’anno.
Circa un terzo delle emissioni è attribuibile al settore residenziale,
un altro terzo alla mobilità privata,
mentre della porzione restante la maggior parte è attribuibile al settore terziario e della piccola industria.
Edifici comunali e servizi pubblici rappresentano meno del 5% di emissioni.

cliccate sui grafici qui sotto per visualizzare i risultati!

grafico-emissioni-comune-paes-val-di-non  grafico-emissioni-totali-paes-val-di-non

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...